Caprarola Carbognano

Sono una staffetta umana, ormai me ne sono reso conto con assoluta certezza. Mi sento consegnato al paese successivo da quello precedente e alla gente del posto successivo da quella del posto di prima. Molte volte le persone in questione non se ne accorgono nemmeno, ma io, che passo di mano in mano si, e la cosa è bellissima. Avvolto da un gruppo per un dato periodo, migro e passo al gruppo successivo come un bambino in fasce. Stessa cosa coi paesaggi, che mi consegnano a destinazione con calma e dolcezza. Mai un passaggio brusco, mai una svista, bensì attraversamenti cadenzati e buoni, che segnano il passo dell’anima al ritmo di quello dei piedi. Un valzer, una culla, un verso di uccello nella notte.

Il percorso

Da Palazzo Farnese a Caprarola andiamo in discesa per Via Nicolai e poi alla chiesa (foto) svoltate a sinistra per Via Madonna delle Grazie. Dopo un paio di tornanti e aver lasciato sfilare Caprarola alla nostra

Ammappato il 20 aprile 2014

Ammappato da: Insoliti Pasquettari

Commenta con Facebook

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *