Cavaglià Magnano

“Lasciando la piazza di Cavaglia’, sfodero la mia cartina, cercando di trovare la giusta strada. L’intenzione e’ di fare una bella sgambata, godermi una specie di anticipo dell’agognata primavera e di percorrere la bellissima zona dei vigneti di Piverone nel tardo pomeriggio, accelerando il passo in modo da ritornare a Cavaglia’ prima dell’oscurita’: un dettagliato programma da perfetto escursionista… ma la solitudine della marcia, la quiete che accompagna l’ingresso del bosco, la sagoma del pellegrino che si staglia sui segnavia della Via Francigena, trasforma rapidamente la mia velleita’ da escursionista in una vaga sensazione, che lentamente si definisce, passo dopo passo..dunque giungendo a Magnano mi rendo conto di essermi trasformato in un viandante. Scendendo verso Piverone rifletto su come fare per trasformare questa mia escursione in un gesto diverso. In effetti: perche’, una volta giunti a Magnano, non fermarsi a vivere con lentezza la

Ammappato il 11 marzo 2015

Ammappato da: Snorri

Altro da sapere

NOTE TECNICHE:

Localita’ di partenza: Cavaglia’ (BI) (m.280)

LocaIita’ di arrivo: Magnano (BI) (m 550)

Dislivello: m 500 A/R

Tempo complessivo:  Escluse le soste, circa 7ore e 35’ (3 ore e 45’ per la sola andata) a “passo di viandante” (cioe’ con la dovuta calma!).

Carte: Provincia di Biella-Il Biellese Sud-Occidentale-Foglio 3, Scala 1:25.000

Difficolta’: “E” a causa della lunghezza.

Altre note: Il percorso intercetta la “Grande Traversata del Biellese” e si sovrappone ad un tratto della Via Francigena. Sul percorso pero’ sono disseminate anche segnalazioni eterogenee che possono essere fuorvianti. Quando necessario si e’ fatto riferimento ai due segnavia regolamentati: appunto la GTB (palina con bandierina bianco-rossa in campo giallo)e la VF (segnavia a bandierina bianco-rossa con viandante), nonche’ ai segnavia con frecce Bianco-Rosse della Regione Piemonte.

Periodo consigliato: L’autunno, ovviamente, per ammirare gli splendidi colori dei vigneti. Comunque, data la favorevole esposizione, anche una soleggiata giornata d’inverno puo’ regalare…un anticipo di primavera!

Accesso: In auto: da Santhia’ (Casello autostradale), direzione Ivrea: in pochi minuti si perviene a Cavaglia’.

Da Ivrea, invece, 20’ in direzione Milano.

Da Biella 25’ in direzione Torino

In Autobus con le autolinee ATAP

Ultimo sopralluogo: 08/02/15

Commenta con Facebook

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *