Cavassolo Colle della Speranza

Descrizione: interessante percorso che dal “fines” del comune di Genova segue una delle tante antiche vie di valico lungo il crinale sinistro della Val Bisagno. Nonostante l’ambiente suburbano siamo in una zona ricca di reperti storici quali l’Acquedotto Storico della Val Bisagno, nonchè un’infinita rete di stradine mulattiere, in un ambiente ancora straordinariamente non invaso dal cemento e talvolta abbandonato a sé stesso. L’itinerario collega il centro di Genova (tramite il percorso dell’Acquedotto Storico) con il crinale sinistro della Val bisagno: dal punto di scollinamento sono quindi raggiungibili S.Alberto di Bargagli (e quindi il passo della Scoffera), il Colle Caprile (e quindi il promontorio di Portofino ed Santuario di Montallegro- Rapallo), Sori, il Monte Fasce. Quale necessario approfondimento, si consiglia il libro di Luciano Rosselli “L’Acquedotto Storico di Genova” ed. Nuova Editrice Genovese.

Ammappato il 26 marzo 2014

Ammappato da: Andrea Bruzzone

Altro da sapere

CAVASSOLO (DAVAGNA, 150 MT S.L.M.) – COLLE DELLA SPERANZA (900 MT S.L.M)

Rilievo: 05/03/2013

Dislivello: 800 metri

Informazioni logistiche:

Cavassolo si raggiunge dalla stazione di Genova Brignole con gli autobus extraurbani per Torriglia-Ottone (www.atpesercizio.it) , in alternativa con gli autobus urbani AMT (linea 14/) fino a Prato (e da li seguendo l’Acquedotto Storico). A piedi invece si può seguire il percorso dell’Acquedotto Storico da Via Delle Ginestre (zona Casello autostradale A12 – Genova Est, stadio L.Ferraris) in 5-6 ore.

Dal Colle della Speranza si dipartono numerosi itinerari escursionistici verso Bargagli, S.Alberto di Bargagli (e quindi il passo della Scoffera), il Colle Caprile (e quindi il promontorio di Portofino ed Santuario di Montallegro- Rapallo), Sori, il Monte Fasce.

Commenta con Facebook

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *