Fontassenzio Casa Cares

Il percorso, anche se quasi tutto su asfalto non è male. Si può accorciarlo sia nella prima parte dopo S. Brigida scendendo subito in valle, sia poi proseguendo dopo Pontassieve fino alla deviazione per Donnini. Oppure allungarlo con i sentieri posti sulla montagna.

La parte centrale trafficata non è certamente bella, ma noi fortunatamente siamo di passaggio, gli ulivi, le viti e tutto il resto ci vivono. 

Il percorso

Si lascia Fontassenzio a sinistra e si va diritti fra l’erba fino al pannello informativo scendendo ripidamente a destra fra Ginestre dei Carbonai, erica “scopina”, qualche rara cerrosughera e il Cisto Laurino, fiore molto protetto. Si arriva in uno spiazzo dove a sinistra si giunge in breve ad un’altra burraia e a destra verso Santa Brigida. Lungo questo sentiero si trova una fontana. Arrivati in centro si svolta a sinistra, si scende leggermente lungo via Piana superando poi un ponte. Da

Ammappato il 4 dicembre 2014

Ammappato da: GioCa

Altro da sapere

# Qui abbiamo portato castagne e qualche mela antica #

Commenta con Facebook

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *