Mili San Pietro Pezzolo

Mili S. Pietro – S. Stefano Briga – Pezzolo

Il percorso proposto è stato mappato in collaborazione con i ragazzi dell’Associazione Ionio, che con passione si dedicano a promuovere e diffondere la conoscenza del patrimonio culturale e ambientale della periferia sud di Messina, e con Carmelo Ferrara, nostra guida di oggi, fondatore e attuale responsabile della Biblioteca Libertaria di Studi Sociali “Pietro Gori” di Tipoldo. L’itinerario parte dall’antica abbazia Santa Maria di Mili S. Pietro, tra le più belle e antiche testimonianze di architettura arabo-normanna in Sicilia, risale la vallata passando dall’antico borgo medievale “Case Insoddi”, oggi disabitato, e dal santuario di S. Sostene, per arrivare quasi sul crinale dei Peloritani, dove si attraversano suggestivi boschi di alti castagni. Giunti in cima, non prima di aver ascoltato i canti delle fate che si narra popolino il Puntale “La Ruttazza”, che si erge sulla

Ammappato il 16 settembre 2015

Ammappato da: Michele Mondello

Commenta con Facebook

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *