Rifugio Ferraro Rifugio Teodulo

Dal rifugio Ferraro si scende fino a Pian di Verra seguendo il sentiero 8b. Da qui si devia a sinistra proseguendo sul sentiero 8e, in questo tratto poco segnalato, salendo leggermente fino ad incontrare una traccia molto più marcata che introduce nel bellissimo Vallone di Courtod, scavato e modellato dal ghiaccio e attraversato dal torrente che placido disegna docili curve tra pascoli e sassi.

Da qui si possono ammirare sulla sinistra il Gran Tournalin e la Roisetta, di fronte le vette delle Cime Bianche e sulla destra il ghiacciaio del Ventina.

Continuando a salire si giunge ad un alpeggio e poco dopo, seguendo il sentiero n.6, si giunge al Gran Lago con il lago del Ventina più in alto sulla destra.

Lasciandosi il Gran Lago sulla destra si inizia a salire e in circa una mezz’ora si raggiunge il Colle delle Cime Bianche a 2.982 m s.l.m. dove se si è fortunati, si può ammirare il Cervino

Ammappato il 9 marzo 2015

Ammappato da: Valerio Di Fulvio

Altro da sapere

Dislivello in salita: 1529 m – Dislivello in discesa: 278 m

Distanza: 16,8 km

Commenta con Facebook

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *