Rif. V. Emanuele II Rif. F. Chabod

Partendo dal Rifugio Vittorio Emanuele II (foto 1) seguiamo il sentiero A1 andando il direzione nord-ovest. Il sentiero è ben visibile e segnato spesso con frecce gialle su rocce o su grandi sassi (foto 2 e 3). Non presenta grossi dislivelli essendo il punto di partenza situato a m. 2732, il più basso a m. 2500 e l’arrivo a m. 2732.

Il paesaggio che si può osservare lungo il cammino è ampio e roccioso (foto 4 e 5). Le vette che mano mano si mostrano allo sguardo sulla destra sono, in ordine, la cima del Gran Paradiso e del Piccolo Paradiso (foto 6 e 7).

Il cammino, piacevole e con vedute spettacolari, è intervallato da facili guadi su ruscelletti di montagna, e veri e propri passaggi su ponticelli che attraversano torrenti.

Si può godere della vista di alcune cascatelle e verso metà del percorso si apre la vista sulla Bassa Valsavarenche (foto

Ammappato il 2 settembre 2013

Ammappato da: Gruppo Montagna Terapia Asl Rmc "I sentieri dei sogni"

Altro da sapere

Rifugio Vittorio Emanuele II: Sito ufficiale

Rifugio Federico Chabod: Sito ufficiale

 

Commenta con Facebook

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *