Rifugio Giaf Casera Tartoi

Quando in mezzo ad una salita faticosissima o sotto una pioggia fastidiosa il gruppo continua a scherzare e a ridere, a fare battute e a faticare con leggerezza, io credo che si sia raggiunto l’apice della felicità, ma anche della saggezza. Cosa può infatti insegnare il cammino se non a continuare a camminare nonostante le avversità della vita, decisi e severamente costanti nella propria incrollabile spensieratezza?

Il percorso

Dal Rifugio Giaf, uno dei più accoglienti che abbia mai incontrato, prendiamo il Sentiero 341 per il Passo Mauria, come da indicazioni. Salutiamo definitivamente il rifugio passando sopra al Torrente Giaf e andando a mezza costa arriva al primo ghiaione. Ad un tratto sulla destra si apre la vista su Forni di Sopra e abbiamo la visione del grande Monte Clapsavon (che significa la Montagna del Sapone). Entriamo in faggeta e si comincia a scendere verso il torrente Fossiana da guadare facilmente, dopodiché si

Ammappato il 3 luglio 2017

Ammappato da: Ammappa li papi!

Commenta con Facebook

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *