San Gemini Terni

Camminando passiamo accanto a centinaia di case o villette sperdute per la campagna. Molte sono seconde case o case abitate ma da una piccola famiglia, senza orto e lontane da tutto. Come riescono a vivere? Grazie all’automobile, simbolo della nostra era. Ma qualsiasi era non è eterna e se un giorno il petrolio dovesse finire con esso finirebbe anche il senso di queste isolate abitazioni, che diventerebbero ruderi senz’anima, santuari di un’epoca passata.

Il percorso

Da Piazza San Francesco di San Gemini prendiamo Via Venezia fino ad oltrepassare la porta, prendiamo a scendere Via I Maggio e poi dopo qualche centinaio di metri Via Piave sulla destra che scende decisa. Al primo bivio prendiamo Località San Gemine. Quindi si gira a destra puntando la superstrada e la si supera con un sottopasso. Dunque usciti dal sottopasso proseguiamo dritto per il

Ammappato il 16 ottobre 2015

Ammappato da: Bricco asimmetrico

Commenta con Facebook

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *