ammappalitalia

Castel Giorgio Castel Viscardo

Descrizione del percorso

Parlando la sera con nuovi amici veniamo a sapere che tra Castel Giorgio e Castel Viscardo ci sono i resti di un antico aeroporto costruito da Nervi e fatto saltare in aria dai nazisti durante la guerra. Non potevamo lasciarcelo sfuggire. Ed è così che oltre a tombe etrusche, borghi deliziosi e paesaggi mozzafiato “Umbria: passaggi a sud-ovest” incontra lungo la via anche l’archeologia industriale.

Il percorso

Dal municipio di Castel Giorgio svoltiamo a sinistra prendendo Via Cupa e arrivati a 150 metri dalla strada più ampia prendiamo a destra seguendo le indicazioni per la casa di riposo Santa Cristina. La strada diventa sterrata, di un bel grigio intenso. Dopo circa 800 metri troviamo una villa davanti a noi ma noi giriamo a sinistra costeggiando la recinzione della villa stessa. Saremo così sull’altopiano di Castel Giorgio, bellissimo. Si giunge così ad un bivio dove campeggia anche un cartello che indica a destra per Castel Viscardo. Prendiamo dunque questa direzione. Nei pressi di alcuni magazzini per covoni incrociamo una strada bianca che va presa a sinistra e dopo 100 metri si arriva ad un altro bivio a T a cui dobbiamo girare a destra per l’asfaltata. La prima stradina sterrata sulla sinistra va presa. Questa strada è ben riconoscibile perché dopo venti metri svolta a destra seguendo la stessa direzione di quella che abbiamo lasciato. Vedremo poi che questa strada nei campi svolta decisamente a sinistra e incomincia a puntare dei grandi magazzini. Dietro di essi ci sono i resti dell’Aeroporto Antico di Nervi. Quindi questo sentiero arriva su una strada bianca all’altezza di un bel ciliegio. Svoltiamo a destra e dopo nemmeno 30-40 metri di nuovo a sinistra verso gli unici resti rimasti dell’aeroporto, che sono le costole del grande hangar. Qualche decina di metri dopo i resti la strada sterrata svolta sulla destra. Va imboccata e tenuta sempre a dritto finché non arriva alla strada asfaltata in prossimità della rotatoria. Qui prendiamo per Castel Viscardo e prestando attenzione alle automobili giungiamo dentro al borgo.

Ammappato il 6 ottobre 2015

Ammappato da: Bricco tra le nebbie

Ammappa l’Italia è un progetto di Marco S. Loperfido. I dati di Ammappa l’Italia sono con licenza ODbL. I dati delle mappe dei contributori di © OpenStreetMap sono con licenza ODbL, la cartografia delle tavole è rilasciata con licenza CC-BY-SA. Progettazione e sviluppo web Gianluca Bernardo e Eleonora Cugini [ donostia /isotype ]. Web mapping realizzato da Stefano Cudini: http://labs.easyblog.it/. La Mappa Complessiva di tutti i percorsi è stata sviluppata da GEC di Giorgio Ghiggini.