Vibonati Casaletto Spartano

IL PERCORSO

Partiti da Casale Il Sughero (Contrada Grasso, Vibonati, 380 m s.l.m.) si raggiunge la cima del monte Valletto (500mt circa) e si entra così nel bosco del Farneto. Attraversata la Fontana della Noce e la Fontana della Spina, si può visitare il piccolo ma suggestivo inghiottitoio presente nel bosco, attraversando il Campo ai Morti, una radura nel bosco che si dice sia stata palcoscenico di una vecchia battaglia la cui memoria è affidata ai racconti di alcuni anziani pastori e contadini del posto.

Dopo poco, con una piccola deviazione dal percorso principale, si può ammirare uno splendido panorama sul canyon del Rio Gerdanaso seguendo un piccolo anello che si sviluppa dentro il bosco del Farneto. Tornati sulla strada maestra, ovvero la antica via di collegamento tra gli abitati di Morigerati e Tortorella, si comincia a scendere in direzione Tortorella fin giù al Rio Gerdanaso, attraversandolo e

Ammappato il 17 luglio 2014

Ammappato da: Casale Il Sughero

Altro da sapere

DATI TECNICI:

LUNGHEZZA PERCORSO INTERO CON DEVIAZIONI 16 KM CIRCA

LNGHEZZA PERCORSO DIRETTO 12 KM

TEMPO DI PERCORRENZA PERCORSO DIRETTO 3h30’ CIRCA (10’ dal casale alle tre fontane – 1h30’  gerdanasio – 2h15’ Tortorella – 3h casaletto – 3h20’battaglia oppure deviazione 3h’30 capello e 4h battaglia)

PENDENZA MASSIMA 40%

PENDENZA MEDIA 11%

ALTITUDINE DI PARTENZA 380m SLM

ALTITUDINE MASSIMA 529m SLM

ALTITUDINE MINIMA 302m SLM

ALTITUDINE DI ARRIVO 400m SLM

DISLIVELLO PERCORSO INTERO 240m (SALITA 780m DISCESA 650m)

DISLIVELLO PERCORSO DIRETTO 200m (SALITA 650M DISCESA 520m)

NOTE

Luogo di partenza e luogo per dormire e mangiare: Fattoria ospitalità rurale ‘Casale Il Sughero’ a Vibonati (SA) www.casaleilsughero.com / cell. +39 3283211721

Luogo di arrivo dormire e mangiare per mangiare: ospitalità in stabile baronale d’epoca ‘Palazzo Gallotti a Battaglia di Casaletto Spartano, http://www.palazzogallotti.com, cell. +39 331 5848725

Referente progetto escursionistico: Amedeo Trezza, +39 3283211721

Commenta con Facebook

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *