Borgata Danna di Brossasco Bric la Piata

Anello delle cime di Gilba Superiore Mappato da José (Compagnia dell’Anello) Le previsioni meteo sono buone tanto da permetterci di programmare un bell’anello in quel del Vallone di Gilba che alcuni di noi ancora non conoscono. La Compagnia oggi è arricchita dalla presenza di Carla e dal ritorno di Osvaldo alla forma migliore, tanto da raggiungere per primo tutte le cime odierne, ben tre. Il Vallone di Gilba (Girbo) è una valle laterale della Val Varaita che si estende per…

Ammappato il 30 Novembre 2022

Ammappato da: José (Compagnia dell'Anello)

Altro da sapere

Escursione effettuata il 17 Novembre 2022

Compagnia dell’Anello formata da: Adriano, Frank, José, Maria Teresa e Osvaldo con la gradita compagnia di Carla

Località di partenza: Borgata Danna, Vallone di Gilba (1325 m)

Punto più elevato raggiunto: Bric la Piata (1731 m.)

Dislivello cumulato in ascesa: 554 m
Sviluppo complessivo del percorso: 8,3 km

La bacheca del percorso

Note Toponomastiche

Gilba (Vallone di, Colle di, Rio): dal provenzale ‘Gilbo-Girbo’ e dal latino ‘gibba’, collina, sta ad indicare il territorio ondulato dato dalla morfologia dell’alta valle.

Danna (Borgata): deriva dal cognome di famiglia del luogo Danièli-Daniele.

Piata (Bric la): la denominazione di questo oronimo è chiaramente in relazione alla forma appiattita di questo monte.

Arsep (Colle dell’): probabile derivazione dalla forma dialettale ‘ars’ per significare un luogo soleggiato, caldo, arido.

Arpiol (Bric): dalla radice prelatina ‘alp, alb’ che originariamente ha dato il nome alle Alpi è derivata una ricca diffusione toponomica per indicare zone pascolive o alpeggi.

Costa (Bric la): rispecchia il nome latino ‘costa’, costola, fianco, per evidenziare le diramazioni di contrafforti e i fianchi montuosi pascolivi.

Commenta con Wordpress

Commenta con Facebook