Calalzo di Cadore Eremo dei Romiti

Non capita tutti i giorni di scrivere resoconti di viaggio stando seduti davanti ad una valle a più di 1100 metri di altezza, con le nuvole che si stracciano sui picchi delle montagne e le cime degli abeti a perdita d’occhio. Ma specialmente non capita di farlo dopo che tre amici ti hanno raggiunto all’inizio della tappa e ora ridono e scherzano con te della salita, delle pazzie del tuo cane e di quel che ci aspetta nei prossimi giorni….

Ammappato il 29 Giugno 2017

Ammappato da: Dittafono

Commenta con Wordpress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Commenta con Facebook