Pilone del Moro Cima di Francia

Cima di Francia, Croce Roccarina e Montasso Mappato da José (Compagnia dell’Anello) Approfittiamo della possibilità, pur rispettando le distanze dai comuni di residenza, di muoverci ancora in montagna, scegliendo un percorso facile, che permette un doppio anello, partendo dal Colletto del Moro, tra Boves e Robilante, diretti alla Cima di Francia, sulla dorsale che separa la valle Vermenagna dalla valle Colla. Da Borgo San Dalmazzo, giunti a Robilante alla rotonda della piazza in centro, svoltiamo a sinistra in via Luigi…

Ammappato il 19 Marzo 2021

Ammappato da: José (Compagnia dell'Anello)

Altro da sapere

Escursione effettuata il 10 marzo 2021
Compagnia dell’Anello formata da Angelo, Franco e José.

Località di partenza: Pilone del Moro, Robilante. 949 m

Punto più elevato raggiunto: Cima di Francia, 1421 m

Dislivello cumulato in ascesa: 531 m
Sviluppo complessivo del percorso: 11,6 km

La bacheca del percorso

Note toponomastiche

PILONE DEL MORO: si trova in località Malandrè del comune di Robilante. Il pilone ricorda la strage avvenuta tra Boves e Roccavione, ai piedi della collina che guarda Borgo San Dalmazzo, nel luogo tuttora chiamato “Ciadel” (dal latino clades che significa appunto “strage”), avvenuta durante l’invasione dei Mori. Infatti, i Saraceni, che si erano fortificati a Frassinetto (anno 889 circa) in Provenza presso Nizza, scendono attraverso le valli delle Alpi Marittime (probabilmente nel 904) mettendo a ferro e fuoco i centri abitati. Anche la Valle Vermenagna è costretta a provare l’urto di quelle orde d’infedeli; la popolazione in parte è trucidata ed i superstiti sono costretti, per ragioni di difesa, a rifugiarsi sulle alture; PRÀ DEL SOGLIO (o Pian): il toponimo, dal latino ‘solium’, provenzale ‘suel’, è in connessione con località pianeggiante, solatia ed elevata sul fondovalle. Nome locale Prà du Söil.

FRANCIA (cima e vallone di): da Boves si trovano nella direzione verso la vicina Francia; è questo probabilmente il motivo della denominazione attribuita localmente al vallone e alla cima.

Commenta con Wordpress

Commenta con Facebook