Rifugio Piero Garelli Rifugio Don Barbera

Dal Rifugio alpino Piero Garelli, in alta valle Pesio, il sentiero risale fra grandi massi morenici, costeggiando le pareti quarzitiche dei Rastelli di Sestrera fino a raggiungere l’omonimo colle chiamato anche Porta Sestrera  (2225 metri s.l.m.), spartiacque tra valle Pesio e valle Ellero.

L’ambiente è rappresentato da praterie e pascoli caratterizzati dal nardo (Nardus stricta), una piccola graminacea a foglie rigide e sottili non apprezzata dal bestiame. Risalendo i grossi blocchi silicei si incontrano specie erbacee comuni come la felcetta crespa (Criptogramma crispa), l’astragalo spinoso (Astragalus sempervirens), la cariofillata montana (Geum montanum) insieme ad arbusti come il rododendro (Rhododendro ferrugineum) ed il fior di stecco (Daphne mezereum). Vicino le sorgenti o i rivoli d’acqua sono presenti la piccola draba gialla (Draba aizoides), la sassifraga

Ammappato il 18 febbraio 2018

Ammappato da: Ivan Pace

La bacheca del percorso

Numeri utili o link a siti: www.parcomarguareis.it; www.rifugiogarelli.com; www.rifugiodonbarbera.eu

Data dell’ultimo sopralluogo: agosto 2017

Commenta con Facebook

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *