Sampeyre Serre di Raie

Anello di Serre di Raie Mappato da Adriano (Compagnia dell’Anello) Questa settimana la Compagnia dell’Anello prova questo bel giro in Val Varaita, lungo il versante che sovrasta Sampeyre. L’abbiamo denominato “Serre di Raie” in omaggio a questa deliziosa borgata che ha conservato i caratteri e l’atmosfera d’altri tempi. Ma i motivi d’interesse che s’incontrano in questo tragitto sono anche molti altri. E tutti con una una loro imperdibile peculiarità. Seguiteci nel cammino… Partiamo da Sampeyre, parcheggio sulla sinistra appena dopo…

Ammappato il 17 Luglio 2022

Ammappato da: Adriano (Compagnia dell'Anello)

La bacheca del percorso

Note toponomastiche e curiosità

Becetto (borgata del comune di Sampeyre): nome locale provenzale Lou Besè (o Besset). Dal provenzale ‘bessé’, betulla (Betula alba), evidenzia una località dove abbondano tali alberi. Curiosità: nel nome locale, l’avverbio ‘bes’ con il senso di cosa doppia, trova una connessione nella tradizione popolare che ricorda il rinvenimento, su una betulla biforcata dello stendardo con l’effigie della Madonna. Sul luogo del presunto ritrovamento sarebbe sorto, nel 1200, il santuario di Becetto nel quale si conserva tale stendardo.

Serre di Raie (borgata di Sampeyre): il toponimo costituito da Serre (dal tardo latino ‘serra – serrum’ e dal provenzale ‘sère – serèt’), unitamente a Raie (dal provenzale raiéto) segnala un insediamento su terrazza naturale in alto sulla valle (Serre) contornato da strisce pascolive tra dirupi rocciosi (Raie).

Commenta con Wordpress

Commenta con Facebook