Sui passi di Pasolini

Un cammino evento per il centenario della nascita del poeta friulano

31 maggio – 5 giugno 2022

Il cammino

Sui passi di Pasolini” è un itinerario da percorrere a piedi composto da 5 tappe giornaliere che toccano tutti i principali luoghi vissuti da Pasolini in Tuscia. Essi sono Tuscania (set del film “Uccellacci e uccellini”), Viterbo (Pasolini si spese per rendere pubblica l’Università della Tuscia), Soriano nel Cimino (dove saltuariamente abitò dal 1970 al 1975), Orte (luogo simbolo per le riflessioni de “La forma della città”, documentario per la TV del 1974), Chia (paese dove visse e intrattenne relazioni con la popolazione e alla quale dedicò poesie e iniziative) e le Cascate e la Torre di Colle Casale (dove girò la scena del battesimo di Cristo ne “Il Vangelo secondo Matteo” e dove comprò un castello del 1200). Il cammino si propone dunque come vero e proprio filo conduttore della vita del poeta friulano nella Provincia di Viterbo.

Gli spettacoli e le manifestazioni culturali

Nei luoghi di partenza e di arrivo delle 5 tappe, che si svolgeranno dal 31 maggio al 5 giugno del 2022, aperte al pubblico e guidate da Marco Saverio Loperfido (tessera Aigae LA361), ci saranno manifestazioni culturali di vario genere, da letture a spettacoli teatrali, da documentari a presentazioni di libri.

La manifestazione è organizzata e curata da Ammappalitalia e Roccaltìa Musica Teatro, in collaborazione con Circomare Teatro, Artplatform, la Sbandata di Chia, l’Associazione Culturale Kur di Chia, il Circolo Le Cascatelle di Chia, il circolo Anpi di Soriano, Patrizia Sileoni direttrice artistica dell’Associazione Il Crogiuolo di Tuscania, il Teatro Pocci di Tuscania, Tuscania d’Arte, Eremo Teatro Celleno, il Circolo Arci il Cosmonauta di Viterbo e vari artisti presenti nel programma. Con il patrocinio dell’Università Agraria di Chia.

La direzione artistica degli eventi di Chia è di Maura Gigliotti.

Le manifestazioni culturali e le escursioni sono a offerta.

Le tappe del cammino

1 giugno, Tuscania – Viterbo

Lunghezza: 27 km, difficoltà Escursionistica.

Partenza ore 9:30 da Piazza Basile di Tuscania e arrivo a Piazza del Plebiscito di Viterbo ore 18:30 circa.

2 giugno, Viterbo – Soriano nel Cimino

Lunghezza: 20 km, difficoltà Escursionistica.

Partenza ore 9:30 da Piazza del Plebiscito di Viterbo e arrivo a Piazza Vittorio Emanuele II di Soriano ore 17:00 circa.

3 giugno, Soriano nel Cimino – Orte Scalo

Lunghezza: 22 km, difficoltà Escursionistica.

Partenza ore 9:30 da Piazza Vittorio Emanuele II di Soriano e arrivo alla Stazione di Orte alle ore 16:30 circa.

4 giugno, Orte – Chia

Lunghezza: 15 km, difficoltà Escursionistica.

Partenza da Piazza della Libertà di Orte ore 10:00 e arrivo a Piazza Garibaldi di Chia ore 14:30 circa.

5 giugno, Chia – Cascate della Torre di Chia A/R

Lunghezza: 10 km, Difficoltà: Escursionistica

Partenza da Piazza Garibaldi di Chia ore 8.30 e ritorno a Chia per le ore 13.30 circa, dopo essere passati per la Bara Sansone, il Passo delle Scalette, Santa Cecilia e le Cascate del Torrente Castello.

Ogni partecipante dovrà organizzarsi autonomamente per il ritorno nei luoghi di partenza o per rimanere a dormire nei luoghi di arrivo, così come per il pranzo al sacco. Ogni camminata sarà aperta a un numero massimo di 25 persone, per cui è necessaria la prenotazione a questo numero: 3396914141 (Marco). E’ gradita la comunicazione dell’eventuale disdetta al fine di permettere ad altre persone di poter partecipare.

Programma degli incontri culturali

31 maggio, Tuscania

Ore 21 presentazione del saggio “Tuscia in Pasolini. Studio onnicomprensivo di un rapporto articolato” di Simone Chiani, edito da Sette Città (2022), e proiezione del documentario “La coda della cometa. Pasolini e la Tuscia” di Marco Saverio Loperfido ed Emanuela Carli (2005) presso il Teatro Pocci di Tuscania, in collaborazione con Tuscania d’Arte. La serata è curata da Patrizia Sileoni.

1 giugno, Viterbo

Ore 19 e 30, Cena al Cosmonauta di Viterbo e a seguire, alle ore 21, “L’eco di una melodia infinita. Storie, versi e suggestioni dal Friuli di Pier Paolo Pasolini” a cura di Roberta Cortella.

2 giugno, Soriano nel Cimino

Ore 21:30 presso Circolo Anpi di Soriano nel Cimino, Marco Marsili e Paco Milea in “Ajio ojio e petrolio. L’Italia dal 1968 al 1975 vista con gli occhi di un oste comunista” monologo teatrale con musica dal vivo a cura di Eremo Teatro Celleno. Prima dello spettacolo piccolo buffet di benvenuto.

3 giugno, Orte

Ore 21 presso la Sala Proba Falconia di Orte in Piazza della Libertà, spettacolo teatrale di Circomare Teatro “Omaggio a Mamma Roma”.

4 giugno, Chia

-ore15.30 ritrovo alle poste di Chia. La sbandata di Chia ci accompagnerà fino a Piazza Garibaldi;

-ore 16.00 distribuzione mappe di Chia con gli eventi che si svolgeranno per le strade, le piazze ed i vicoli del paese. Inaugurazione delle mostre fotografiche;

-ore 16.45 Reading “Dell’acqua e dell’oblio” di Maura Gigliotti, racconti di abbandono e di paesi svuotati;

-ore 17.45 “Il viaggio del matto” di Selina Gaia Di Gioia e Alice Bauco;

-ore 18.45 Cinetic Trio, fagotto-chitarra-fisarmonica con Marco Turriziani, Massimiliano Graziuso e Salvatore Zampataro. Un repertorio di brani strumentali e di canzoni;

-ore 21.30 Spettacolo teatrale “Caravaggio, il riflesso del genio tra Pasolini e Petrolini” di Stefano de Majo, prodotto da Teatro Acciaio.

Per la cena a Chia è possibile contattare l’Associazione Culturale Kur, prenotando a questo numero 3880458448 (Amedeo) o la Trattoria Da Alfiero, contattando questo numero 0761-743005.

5 giugno, Chia

-ore 11.00 all’interno del percorso escursionistico della giornata, “dialogo” all’aperto nei pressi della Torre di Chia, dal titolo “Pasolini qui. La mappa dei pensieri pasoliniani” (Luogo del dialogo: https://goo.gl/maps/eJQmBzBjDWgPBbzu6);

-ore 16.00 ritrovo in Piazza per raggiungere la destinazione dove si svolgeranno gli eventi. Giorgia Codini recita “L’urlo” dal film “Teorema” di Pasolini;

-ore 16.30 Reading poetico a due voci “Viola di prugna velato” ispirato all’opera di Pasolini, a cura di Eleonora Rossi ed Elisa Branzanti;

-ore 18 “Eremia” di Ettore Castagna, suggestioni di lingue perdute.

-ore 19.30 Sarà piantato un albero di ulivo.

-ore 21.30 “Orti Insorti” di e con Elena Guerrini e i cantori di Semia. Elena da 15 anni gira il mondo con il monologo “Orti Insorti”, un manifesto ambientalista. Per assistere allo spettacolo chiede al pubblico un dono in natura, una sorta di baratto.

In entrambe le giornate conclusive della manifestazione saranno visitabili le seguenti mostre sull’opera di Pier Paolo Pasolini:

-Mostra fotografica di Notarangelo -Scatti sul set de “Il Vangelo secondo Matteo”;

-Mostra fotografica di Roberto Villa -Scatti sul set de “Il fiore delle Mille e una notte”;

-Mostra fotografica di Marina Vincenti “I fanciulli e gli elfi”, a cura di Ilaria Passeri e Marina Vincenti;

-Mostra collettiva a cura di ArtPlatform.

Le prime tre mostre fotografiche saranno visitabili presso lo Spazio Corsaro di Chia, l’ultima sarà itinerante e diffusa per i vicoli del borgo.

Per il pranzo e la cena a Chia è possibile contattare l’Associazione Culturale Kur, prenotando a questo numero 3880458448 (Amedeo) o la Trattoria Da Alfiero, contattando questo numero 0761-743005.

Per informazioni sugli eventi è possibile telefonare al numero 3496074282 (Anna)

Sui passi di Pasolini

Commenta con Wordpress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

Commenta con Facebook